TUTTOTECNICA.IT
Il più grande raccoglitore di materiale tecnico del web
LE SUCCESSIONI
HOME PAGE

MENU

Analisi prezzi

Blocchi DWG

Catasto

Conservatorie

Certificazione energetica

Condominio

Condono Edilizio

CTU e CTP

Disegno

Estimo

Espropri

Filettature

Mercuriali

Modulistica

Norme per la misurazione

Passi carrai

Pesi

Sicurezza lavoro

Software tecnico

Stime immobiliari

Successioni

Tabelle dimensioni

Tabelle millesimali

Tip & Trick hardware e software

Retini CAD

Tariffari e prezzari

Unità di misura

VAM


Le persone che ricevono un eredità, sia per successione diretta (eredi naturali) che per lascito testamentario hanno l'obbligo, entro 12 mesi dalla data di apertura della successione (che generalmente coincide con la data del decesso) hanno l'obbligo di presentare la dichiarazione di successione all'Agenzia delle entrate.

La dichiarazione può essere omessa esclusivamente quando ricorrano contemporaneamente tre condizioni:

  • l'eredità viene devoluta esclusivamente al coniuge o ai parenti in linea retta;

  • l'attivo ereditario ha un valore che non supera i 100.000 Euro

  • nell'attivo non sono compresi beni immobili o diritti reali immobiliari

Per riferimenti normativi non è dovuta l’imposta di successione per quelle che si sono aperte tra tra il 18/10/2001 ed il 3/10/2006 (rif. legge 18 ottobre 2001, n. 383 e finanziaria 2007).

Denuncia di successione
Da presentare all'Agenzia delle Entrate entro un anno dall'apertura della successione (data della morte del dante causa)

Quanto costa
quanto costa la successione in termini di imposte

Beneficio di inventario
Cos'è, come si redige e come farlo

Voltura catastale dei beni immobili
Da presentare nel caso di esistenza di beni immobili, entro trenta giorni dalla presentazione della denuncia

Glossario
La terminologia tecnica nella successione


Software
Diversi software specifici per la compilazione delle Denuncie di successione e per il calcolo degli oneri dovuti.

Allo stato di redazione della presente pagina (2012):

FASCIA DI ESENZIONE:
per successioni tra genitori e figli per un importo fino ad Euro 1.000.000 (un milione)
per successioni tra fratelli per un importo fino a Euro 100.000 (centomila)

 Per gli altri eredi non viene prevista nessuna esenzione.

NOTA: L'esenzione riguarda solo l'imposta di successione. Sono dovuti comunque degli oneri in presenza di immobili (ipotecaria e catastale)

A differenza delle imposte da autoliquidarsi (imposta catastale e ipotecaria) l' imposta di successione non va in autoliquidazione per cui l' erede non deve preoccuparsi di eseguire nessun calcolo. Sarà l' agenzia delle entrate che dopo aver ricevuto a dichiarazione di successione farà gli opportuni calcoli e li trasmettererà direttamente agli eredi chiedendo i pagamento.